Dieci Giorni Suonati Around Milano. Nuove Location, Stessa Sostanza.

by Giuseppe Guerrasio on Annunci 3 mag, 2013 6 comments

Nella quarta edizione i Dieci Giorni Suonati approdano a Milano. Dieci concerti che fra il 30 maggio e il 22 luglio accenderanno varie location cittadine.

Partenza il 30 Maggio con Joe Satriani (al Live di Trezzo) si prosegue con Motorhead e Deep Purple (Ippodromo del Galoppo City Sound), Black Crowes  (Alcatraz), Van Der Graaf Generator (Villa Clerici), Xavier Rudd (Magnolia), George Thorogood e Gov’t Mule (OCA), Jonathan Wilson (Carroponte) e Brian May (Auditorium Verdi Milano)

Dieci Giorni Suonati Around Milano

Dieci Giorni Suonati, la rassegna estiva organizzata per il quarto anno consecutivo da Barley Arts, nell’estate 2013 cambia sede ma non sostanza: non più al Castello Sforzesco di Vigevano, la bellissima cornice che ne ha ospitato le prime tre edizioni, ma distribuita su varie location a Milano e dintorni, sempre e comunque fondata sull’idea di offrire una proposta musicale varia, non banale e di grande livello internazionale.
I sei concerti già annunciati si terranno, nelle stesse date, rispettivamente all’Ippodromo del Galoppo di Milano i Motorhead (25 Giugno) e Deep Purple (21 Luglio), all’Alcatraz i Black Crowes (3 Luglio) con un concerto che la band ha preannunciato superiore alle 2 ore, all’OCA di Via Tortona George Thorogood (9 Luglio) e Gov’t Mule (10 Luglio) e all’Auditorium Verdi Brian May & Kerry Ellis (17 Luglio). Vanno a completare il programma di Dieci Giorni Suonati altri 4 concerti già previsti in varie venue cittadine: il
primo, che aprirà anche ufficialmente la rassegna è quello di Joe Satriani, il 30 Maggio al Live di Trezzo, poi Xavier Rudd al Magnolia (27 Giugno), Van Der Graaf Generator (3 Luglio) a Villa Clerici e infine Jonathan Wilson (22 Luglio) al Carroponte di Sesto San Giovanni.

Claudio Trotta, ideatore e organizzatore di Dieci Giorni Suonati con la sua Barley Arts, racconta così la scelta, sofferta ma necessaria, di cambiare momentaneamente una sede fortemente cercata, quella di un castello antico lontano dai rumori metropolitani, a favore di diverse location cittadine sicuramente meno suggestive ma dotate di alcune comodità e facilitazioni logistiche non indifferenti:

In un periodo oggettivamente complesso per l’economia dell’industria musicale ma anche per quella dei nostri signori clienti – come amo definire il pubblico che acquista i biglietti dei nostri concerti – mi sono trovato di fronte alla scelta di portare avanti un concept estremamente oneroso, quello del festival open air in un luogo da allestire, oppure cambiarlo in maniera creativa e che non lo snaturasse, facendolo vivere in location diverse, molte delle quali usuali per il pubblico della musica e sicuramente più “pratiche” dal punto di vista logistico. Per questa edizione i concerti confermati per la rassegna al Castello sarebbero stati 6, distribuiti in un arco di tempo piuttosto lungo, oltre un mese, il che avrebbe ulteriormente aggravato i costi di gestione, in maniera stolta e insostenibile in questo anno. Con la schiettezza che ha sempre contraddistinto la mia persona e la mia società preferisco affrontare le difficoltà a viso aperto: in un anno in cui tanti festival e rassegne hanno scelto di non esserci, noi abbiamo scelto in corso d’opera di cambiarepelle temporaneamente senza annullare nessun impegno con il pubblico e con gli artisti, anzi aggiungendo altri appuntamenti, invitando tutti per quest’anno a Milano e dintorni invece che nel nostro amato Magic Castle di Vigevano al quale diamo non un addio ma un arrivederci”.

 

Dieci Giorni Suonati in questa nuova pelle non perde comunque uno degli elementi che ne hanno contraddistinto le precedenti edizioni: l’Incontro con l’Autore, che ogni sera porterà uno scrittore a presentare il suo libro al pubblico prima del concerto. Il calendario degli incontri verrà diffuso a breve.

Da un punto di vista pratico, tutti i biglietti già acquistati per i concerti al Castello restano validi per le nuove sedi. Per quanto riguarda i concerti di Motorhead (25 Giugno) e Deep Purple (21 Luglio), all’Ippodromo del Galoppo di San Siro oltre al posto unico è disponibile una tipologia di biglietto in Tribuna non numerata a sedere: chi volesse modificare il biglietto già acquistato potrà farlo la sera stessa alla cassa dell’Ippodromo, fino ad esaurimento posti, pagando la differenza sul solo valore nominale dei biglietti.
Per il concerto di Brian May & Kerry Ellis all’Auditorium di Milano, i possessori di biglietto devono recarsi alla biglietteria del teatro per l’assegnazione del posto la sera stessa del concerto.

Questo il nuovo calendario:

  • 30 maggio 2013: Joe Satriani + Oli Brown Band [Live Club - Trezzo (MI)]
  • 25 giugno 2013: Motorhead + Extrema + Pino Scotto [Ippodromo del Galoppo di San Siro]
  • 27 giugno 2013: Xavier Rudd [Circolo Magnolia - Segrate (MI)]
  • 3 luglio 2013: Van Der Graaf Generator [Villa Clerici - Milano]
  • 3 luglio 2013: Black Crowes [Alcatraz - Milano]
  • 9 luglio 2013: George Thorogood [OCA]
  • 10 luglio 2013: Gov’t Mule [OCA]
  • 17 luglio 2013: Brian May & Kerry Ellis [Auditorium Verdi Milano]
  • 21 luglio 2013: Deep Purple [Ippodromo del Galoppo di San Siro]
  • 22 luglio 2013: Jonathan Wilson [Carroponte - Sesto San Giovanni (MI)]

I biglietti per ciascuna serata, escluso il concerto di Brian May, sono in vendita nei circuiti: Ticketone, online
e nei punti vendita sul territorio, Vivaticket, Ticket.it, BookingShow, BAP- Barley Arts Promotion. Per il
concerto di Brian May e Kerry Ellis i biglietti sono disponibili solo nel circuito Ticketone e Bap e alla biglietteria
dell’Auditorium Verdi di Milano.

Tags: , , , , , , , , , , ,

6 Responses to “Dieci Giorni Suonati Around Milano. Nuove Location, Stessa Sostanza.”

  1. cristiano balzaretti scrive:

    Concerto Brian May : ho un biglietto per la fila 7, posto nr. 11 – blocco 2 al castello; ora dite che all’auditorium assegnerete i posti direttamente la sera del concerto in teatro. Vuol dire che chi prima arriva a teatro trova i posti migliori ??? Chi aveva l’ultima fila del mio settore al castello ora, se arriva a teatro prima di me, potrebbe avere un posto migliore ? chi prima arriva meglio alloggia ?
    Grazie per la risposta.

    Cristiano Balzaretti – 3479729633

  2. Uliano Giovannetti scrive:

    anche io sono molto interessato alla questione brian may, e sottoscrivo la domanda di cristiano, per questo vi chiederei di rispondere pubblicamente con un altro commento.
    grazie mille in anticipo!

  3. danilo sacco scrive:

    Non trovo il limk per acquistare i bigietti per il concerto dei Van Der Graaf

  4. Ciao,
    i link saranno presto online!

  5. Per Brian May:
    i posti sono assegnati in base ai biglietti già acquistati. Non al momento di arrivo in Auditorium.

Leave a Reply